Milano

Milano

Tour di Milano, una città che merita una visita... Cosa fare a Milano...

Chi ha la fortuna di entrare nel sacro refettorio (annesso alla chiesa di Santa Maria delle Grazie)...

Milano... Leonardo da Vinci

Chi ha la fortuna di entrare nel sacro refettorio (annesso alla chiesa di Santa Maria delle Grazie) ha 15 minuti per esaminare le espressioni di costernazione, ostilità e disperazione sui volti dei discepoli, proprio mentre Gesù rivela il suo imminente tradimento. Grazie alla tecnica sperimentale di Leonardo,l'affresco è notoriamente sfaldato. Questo non toglie nulla all'esperienza di vederlo in "carne ed ossa".

Ammira la vista dal tetto del Duomo

Con 500 anni di lavoro, la cattedrale gotica con le punte che è il Duomo è stata paragonata a una torta nuziale e a un "riccio" (D.H. Lawrence). Il suo imponente interno contiene alcuni magnifici tesori ma, per un'esperienza davvero mozzafiato. Salite i 150 gradini (o prendete l'ascensore) fino al tetto.

TEATRO SCALA MILANO

Un po' di cultura al Teatro alla Scala

Tipicamente milanese, la discreta facciata neoclassica del Teatro alla Scala, il teatro d'opera più famoso del mondo, nasconde il suo interno opulento - con ettari di velluto rosso e balconi dorati.

Salire (e cenare) su un tram

Sinonimo di città e un pezzo di storia vivente, i tram originali milanesi gialli e arancioni degli anni '20 e '50 hanno sedili in legno verniciato e iconici paralumi in vetro scanalato. Oggi, il materiale rotabile della città include anche modelli degli anni '70 e i nuovi "bruchi" verde scuro. Ma per un assaggio della versione originale, salite a bordo del numero 1, ammirando alcuni dei monumenti più simbolici di Milano. Entra in una capsula del tempo a Villa Necchi Campiglio Lontano dalla folla impazzita delle strade affollate di Milano, la splendidamente conservata Villa Necchi Campiglio del 1930 trasporta i visitatori in un altro mondo - dove il glamour, le buone maniere e il gusto immacolato regnavano sovrani. Lo sfondo del film del 2010 "Io sono l'amore", con Tilda Swinton. La casa contiene mobili originali degli anni '30 dell'architetto Piero Portaluppi e armadi ancora pieni di favolosi abiti firmati dagli ex proprietari.

Visitate alcune gallerie d'arte classica...

Grazie in parte a Napoleone, che scaricò qui gran parte del suo bottino del nord Italia, la Pinacoteca di Brera contiene una delle più importanti collezioni d'arte in Italia. I tesori includono il Cristo morto di Mantegna, inquietantemente realistico, e la Cena in Emmaus di Caravaggio. Le gallerie più antiche di Milano possono esistere da secoli. Ma in questi giorni hanno dei rivali sotto forma di Museo del Novecento e Gallerie d'Italia - entrambi inaugurati dal 2010. Come suggerisce il nome, il Museo del Novecento ospita opere d'arte italiane e internazionali del XX secolo, da Modigliani a Matisse. Le Gallerie d'Italia, gratuite e di proprietà della banca, espongono capolavori di Canova e Hayez in una sontuosa serie di palazzi affrescati, di fronte al Teatro alla Scala.

galleria-vittorio-emanueleNegozio in stile alla Galleria Vittorio Emanuele, Milano

Il tour di Milano ti permetterà di fare shopping nella galleria... con la sua cupola di vetro e ferro, i magnifici mosaici e i pavimenti in marmo. Tra le suerivendicazioni di fama c'è il primo negozio Prada del pianeta, qui dal 1913. Gucci, Louis Vuitton, Armani - e più recentemente Versace - hanno tutti una presenza.

Entrare tra la folla al 10 di Corso Como a Milano

Dalla sua apertura nel 1990 in un garage riconvertito, l'estroso emporio di moda e design che è 10 Corso Como - con libreria, caffè, ristorante, B&B e galleria - è diventato un punto di riferimento essenziale per chiunque abbia il più vago interesse nell'industria della moda. Pranzo con la gente del posto da Luini Saprai che stai entrando nella terra di Luini quando vedrai la folla di giovani accovacciati sulle porte di una strada secondaria accanto al Duomo, stringendo borse di carta unte. Trova qualcosa di prezioso nel Rettangolo d'Oro Con i suoi abiti di Armani, Dolce & Gabbana, Prada e Versace, non c'è da meravigliarsi che il quartiere milanese dello shopping di alta moda sia conosciuto come il Quadrilatero della Moda - il Rettangolo d'Oro.

Milano... naviga sui Navigli

Una rete di canali, in parte progettata da Leonardo da Vinci, un tempo si estendeva per tutta Milano Una gradita alternativa allo stile più elegante associato al centro ossessionato dalla moda... Così come i canali bohémien sono fiancheggiati da caffè all'aperto, negozi vintage e una galleria occasionale. Un popolare mercato dell'antiquariato si tiene sul Naviglio Grande l'ultima domenica di ogni mese. Chiedete un tour!